Pubblicati da admin

Ora delle domande – Il cinipide del castagno è tornato: occorre intervenire subito!

Testo E’ di questi giorni la notizia dell’improvviso ritorno nei boschi ticinesi del temuto “cinipide del castagno”, che sembrava essere stato debellato. La presenza di questo parassita, che aveva praticamente azzerato la produzione di castagne, sta suscitando viva preoccupazione fra gli addetti ai lavori per le possibili conseguenze al patrimonio castanile. Chiedo al Consiglio federale: […]

Vita e impresa: la partecipazione femminile e maschile al lavoro

Intervento all’Assemblea generale ordinaria AITI Locarno, Teatro, 27 maggio 2019   Signora Antonella Clerici, nostra ospite d’onore: benvenuta tra noi! Signora Marina Carobbio, Prima cittadina svizzera, nonché consigliere nazionale Signor Christian Vitta, Consigliere di Stato e Presidente del Governo ticinese Cari colleghi alle Camere federali: Fabio Abate, Rocco Cattaneo, Giovanni Merlini e Marco Romano Gentili […]

Il decorso storico dello sviluppo industriale in Ticino e le sue prospettive

Intervento del Presidente dell’Associazione Industrie ticinesi all’Assemblea generale ordinaria dei delegati della CATEF Carissimo Presidente, carissima Segretaria, cari ospiti, sono molto lieto di poter intervenire in occasione dei vostri odierni lavori assembleari, per sottolineare la stima e la fruttuosa collaborazione che unisce l’Associazione industrie ticinesi che presiedo con la CATEF, importante attore del mondo immobiliare […]

Cambiamento e opportunità industriali per il Ticino: NO all’iniziativa Giù le mani dall’Officina

In un periodo di grandi turbolenze come quello che stiamo vivendo, il cambiamento è la norma. Certo, è doloroso e rischioso, e soprattutto richiede una mole enorme di impegno e di apertura. Ma se non ci si pone come obiettivo quello di dirigere il cambiamento, qualunque organizzazione – amministrazione cantonale, comunale, azienda, università, ospedale, etc. – […]

Una riforma a favore di chi crea impieghi

Il prossimo 19 maggio la posta in gioco è alta. In un colpo solo – un compromesso forse un po’ azzardato ma frutto del pragmatismo tipicamente svizzero – si possono cogliere i classici due piccioni con una fava. Approvando il progetto RFFA (Riforma fiscale e finanziamento dell’AVS) diamo un contributo al necessario e urgente risanamento […]

Interpellanza – Autostrada Lugano-Mendrisio: una gestione intelligente delle 4 corsie esistenti

Testo: Chiedo al Consiglio federale (CF): 1. Dopo le esperienze positive tra Morges ed Ecublens, è disposto a valutare la trasformazione della corsia di emergenza sull’A2, al sud di Lugano verso Mendrisio, per consentire una gestione dinamica del traffico in attesa della terza corsia nel 2040? 2. Se sì entro quali termini e con quali […]

La “stangata” del nuovo canone televisivo per le piccole e medie imprese

In queste settimane le imprese e aziende svizzere hanno ricevuto la fattura concernente i canoni radiotelevisivi. Per chi ha una piccola attività è una vera e propria “stangata”! Infatti il nuovo canone radiotelevisivo sarà addebitato alle imprese a partire da una cifra d’affari minima di 500’000 franchi, somma corrispondente al fatturato, ossia al volume d’affari, […]

Domanda – Nuovo divieto di guida in Italia di automobili aziendali svizzere. Un’altra decisione discriminatoria nei confronti della Svizzera?

Testo: Con la conversione in legge del decreto sicurezza (113/2018), in Italia diventa vietato ai loro residenti guidare un’auto immatricolata in Svizzera. Ciò penalizza in particolare le PMI ticinesi che rischiano il sequestro del veicolo assegnato a un loro collaboratore, e pesanti multe. Anche stavolta siamo di fronte a una decisione presa unilateralmente.

Interpellanza – Huawei e le sfide del 5G: rischi e opportunità per la Svizzera

Testo: Alla luce della complessa partita geopolitica/economica che vede come protagonista il colosso cinese dell’high-tech Huawei, chiedo al Consiglio federale: 1. Come valuta le notizie provenienti dagli USA e dagli altri paesi circa i sospetti di frode, corruzione, spionaggio che coinvolgono Huawei? 2. Come valuta il pericolo di esporre la sicurezza del nostro Paese, sia […]

Domanda – Gestione del livello del Lago Maggiore. L’Italia non può decidere in modo unilaterale!

Testo: L’Italia ha modificato la regolazione del livello del Lago Maggiore. Il Canton Ticino ha reagito esprimendo la propria preoccupazione e contrarietà. Chiedo al Consiglio federale: 1. Come valuta la proposta italiana di aumentare il livello del lago a più 1,50 metri sullo zero di Sesto Calende? 2. Condivide le preoccupazioni relative a possibili rischi […]