11876_21_medium

Interpellanza – Perché distruggere gli accantonamenti militari sul San Jorio?

Chiedo al Consiglio federale:

1. quale ufficio ha emanato la decisione di demolizione dei due manufatti e quali sono le ragioni invocate?

2. è stata inoltrata la domanda di costruzione per procedere alla loro demolizione?

2. il Cantone Ticino e il relativo dipartimento competente ne sono stati informati, risp. sono stati coinvolti?

3. al momento della decisione è stato adeguatamente considerato il loro valore storico?

4. sono previste altre demolizioni del medesimo genere nel Cantone Ticino?

 

Motivazione:

Le due casermette sul San Jorio di circa 180 metri quadrati sono state demolite alla fine del 2015 per decisione di Armasuisse e del Dipartimento federale della difesa. Si ricorda che si tratta di due vecchi manufatti di indubbia valenza storica, posti sul valico, a cavallo della regione del lago di Como, della Mesolcina e di Bellinzona.

Una loro conservazione e/o riconversione sarebbe stata interessante per ragioni storiche ma anche per i viandanti e le società alpinistiche ticinesi.

1 commento
  1. Ortelli Antonio
    Ortelli Antonio says:

    Al parlamentare ticinese Fabio Regazzi!

    Non è la prima volta che Lei mi stupisce per le sue posizioni ad argomenti legislativi attuali come lo è stato gli scorsi mesi sul San Gottardo oppure questa sera nel dibattito a “democrazia diretta”. Le auguro buona salute e successo per tutto il quatriennio politico al Nazionale. La sua brillante retorica e la sua competenza la distinguono in tutti gli interventi a cui Lei partecipa. Buona fortuna e grazie di saper impegnarsi anche come persona che crede in Dio.

    Sono un anziano PPD che ha passato la vita professionale e famigliare a Berna. (BSV)

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *