Articoli

Interrogazione – Quali soluzioni intende sottoporre il CF alle imprese elvetiche che trasportano merci pericolose e che non beneficiano più dal 2019 dell’offerta di autostrada viaggiante LU-BS attraverso le Alpi?

Testo:

La nuova convenzione quadro con RAlpin per il periodo 2019–2023 non prevede più il servizio di autostrada viaggiante tra Lugano e Basilea. Parallelamente l’apertura del corridoio 4 metri è prevista solo per il 2020, in concomitanza con la messa in funzione della galleria di base del Monte Ceneri. Questo pone davanti a serie difficoltà le aziende che trasportano merci pericolose attraverso le Alpi, le quali non possono ricorrere alla galleria autostradale del San Gottardo. Fino all’apertura del corridoio 4 metri non vi sono possibilità per il trasporto su autostrada viaggiante o soluzioni con rimorchi. L’unica alternativa, spesso impraticabile e costosa, è costituita dalla soluzione di container tank. Alla luce di questa situazione, transitoria ma fortemente penalizzante per diverse aziende attive nel settore chimico-farmaceutico e di altri settori economici, chiedo se il Consiglio federale ha previsto o intende prevedere misure di attenuazione per i casi di rigore sopracitati.

Domanda – Corridoio da 4 metri versante italiano. Come procedono i lavori?

Secondo il rapporto 2016 sui programmi di ampliamento ferroviari, gli interventi di adeguamento a 4 metri del profilo delle gallerie per la parte italiana da Bellinzona verso Luino-Sesto Calende e Gallarate sono iniziati.

Chiedo al Consiglio federale:

1. Saranno mantenuti i tempi previsti per l’adeguamento delle 13 gallerie toccate entro il 2017?

2. È confermata la chiusura della linea Bellinzona-Luino per la seconda metà del 2017?

3. Se sì, dove verranno smistati gli oltre 40 convogli giornalieri su questa tratta?

Risposta del Consiglio federale

1. Si. L’Ufficio federale dei trasporti ha stipulato una convenzione con Rete Ferroviaria italiana (RFI, gestore dell’infrastruttura) in cui sono fissate le scadenze da rispettare. Allo stato attuale, le tempistiche sono confermate.

2. Si. La linea sarà chiusa dal 10 giugno al 9 dicembre 2017. Dal punto di vista logistico, la chiusura e i lavori sono molto complessi ma sono state trovate soluzioni. RFI conferma che tutto è sotto controllo.

3. La maggior parte dei treni (90 per cento) sarà deviata sulla linea del Sempione. La stazione di smistamento Domodossola 2 mette in servizio nei prossimi giorni sei nuovi binari di accettazione policorrente, assicurando la capacità necessaria. Il restante 10 per cento passerà via Chiasso.